fbpx

L’Azienda Ag Energy ha realizzato, a Rimini, un impianto fotovoltaico con moduli 49,5kWp SunPower, ad alta resa, e ottimizzatori di potenza.

Gli ottimizzatori di potenza, per gli impianti fotovoltaici, sono dei piccoli apparecchi, delle piccole scatole in plastica, che si applicano sul retro di ogni pannello fotovoltaico. Ognuna di queste scatolinecontiene una scheda elettronica in grado di svolgere alcune interessanti funzioni:

  • Trasmettere, via wireless, ed in tempo reale, ad una centralina i dati di produzione di ogni singolo modulo
  • Tenere sempre ottimale il rendimento del singolo pannello, agendo “in maniera dinamica” su corrente e tensione in relazione alle condizioni di produzione del pannello stesso.

Con un ottimizzatore di potenza, anche in caso di ombreggiamenti, sporcizia o altri fattori che ostacolano la produzione, ogni modulo sarà in grado di “dare sempre il massimo”. Sarà in grado di lavorare sempre al suo “punto di lavoro ottimale” per non ostacolare la produzione dell’intera stringa e dell’intero impianto fotovoltaico.

Gli ottimizzatori servono anche a monitorare in tempo reale la produzione dei singoli pannelli attraverso un collegamento wireless ad una centralina di raccolta dati. Grazie a questo sistema di monitoraggio a livello di modulo si potrà individuare tempestivamente il singolo pannello responsabile del calo produttivo.

Inoltre, l’ombreggiamento passeggero o il malfunzionamento di un singolo pannello, può causare la perdita di produzione sull’intero impianto. Se le cause sono facilmente individuabili sui piccoli impianti, sulle grandi installazioni le cause dei cali di rendimento non sono sempre facilmente individuabili senza un adeguato sistema di monitoraggio a livello di singolo pannello.

L’obiettivo da parte della Ag Energy è quello di cogliere le opportunità di un segmento in costante crescita, diventato lo zoccolo duro per tutto il mercato, e aperto a nuove sinergie: lo dimostra, ad esempio, il sempre più diffuso dialogo tra fotovoltaico, storage, pompe di calore e mobilità elettrica.

Il fotovoltaico viene sempre più proposto non come singola tecnologia, ma come parte integrante di un sistema complesso. Oggi il solare dialoga sempre più frequentemente con tecnologie per il risparmio energetico che sfruttano il vettore elettrico, come ad esempio pompe di calore o piastre ad induzione, che stanno entrando con maggior forza nelle scelte di molte famiglie italiane proprio per la possibilità che queste tecnologie offrono in un’ottica di riduzione dei costi generali e di un maggior spostamento dai consumi del gas.

Oggi i clienti finali sono molto più consapevoli dei vantaggi del fotovoltaico grazie all’ausilio del web, dove si informano in prima persona sui prodotti a disposizione, sulle garanzie e sulla qualità. Se la clientela è molto più informata, è proprio grazie al web. Ed è proprio grazie ad Internet che la mentalità è cambiata, e questo deve essere visto come un ulteriore motivo di crescita. Gli installatori hanno, infatti, l’opportunità di raggiungere il canale proponendo valore, e quindi prodotti dall’alto contenuto tecnologico. Questo è il momento ideale per spingere la proposta di moduli ad alta efficienza, inverter sempre più innovativi, e sistemi di monitoraggio puntuali. E perché no, se accanto al fotovoltaico la proposta prende in considerazione anche pompe di calore e storage, puntando quindi sui benefici e sui vantaggi dell’autoconsumo, il cliente finale sarà ancora più propenso ad investire.

Soprattutto in questo segmento, dove l’installazione di un impianto fotovoltaico è un intervento molto personale per chi lo esegue, fa piacere notare che la qualità, e quindi la richiesta di prodotti di fascia alta, non viene più trascurata, anche a fronte di un costo leggermente più alto. Tuttavia siamo ancora in un piccolo mercato da questo punto di vista. C’è una forte discriminazione relativa agli impianti fotovoltaici, dovuta ad una coscienza del pubblico in generale che, senza incentivi, il fotovoltaico non sia conveniente. Controbattere questa considerazione con i soli strumenti del passaparola e del porta a porta è un lavoro molto lungo e difficile. È quindi necessario slegare il fotovoltaico da queste opinioni, sperando che in un futuro si sviluppi invece la considerazione che installare fotovoltaico sia a beneficio di tutti

I clienti iniziano a comprendere il valore del fotovoltaico. Mentre prima l’aspetto più importante era di natura economica, oggi il cliente apprezza la tecnologia. Assistiamo quindi ad un passaggio del fotovoltaico da bene economico a bene voluttuario. Per cogliere queste importanti opportunità, che non riguardano solo il residenziale, ma anche il piccolo commerciale è quindi necessario raggiungere i potenziali clienti attraverso una rete di distributori e installatori specializzati, in grado di valorizzare la proposta di vendita. Inoltre, è necessario continuare a far cultura attorno al tema del fotovoltaico, con comunicazioni commerciali ed eventi sul territorio.

Proprio per questi motivi, Ag Energy è sempre presente e disponibile a 360° per 365 giorni all’anno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: